Il re dei masochismi alimentari

In fatto di cibi strani se ne sentono di tutti… i sapori. Per leggere alcune bizzarrie alimentari in giro per il mondo, è possibile fare un salto sull’archivio di Weird-Food.com (alcune non così strane, come i pomodori verdi fritti, altre decisamente più singolari, come le svariate leccornie a base di formiche). Se invece preferite vedere le immagini di qualche esemplare di cucina estrema come il tè al carciofo o il cono-pizza, buttate un occhio – facendo attenzione che non ve lo mangino – sulla pagina di questo sito.

Anche a casa nostra si sprecano i cibi bizzarri. C’è chi reputa orribile mangiare le ranocchie fritte o le lumache in umido, chi non sopporta il cappuccino servito dopo le 11 del mattino, chi inorridisce alla vista del formaggio sul pesce. E la lista potrebbe continuare all’infinito. Ma niente, secondo me, può superare questo:

Tea with milk

E’ lui, il tè con il latte, il re induscusso dei masochismi alimentari. Già la vista suscita ribrezzo (nonostante la suggestione della foto precedente). Per non parlare del sapore… Perchè mescolare due bevande che prese separatamente funzionano così bene? Perchè bere una brodaglia indefinita, quando puoi assaporare un aromatico tè caldo?

I difensori della bevanda in questione sostengono che sia una tradizione nata proprio nella patria del tè, e per questo più che legittima. Ma la patria – europea – del tè è l’Inghilterra. Ogni commento mi sembra superfluo. Pensate sia una nazione da cui prendere esempio in fatto di gusto alimentare?!

Annunci

4 Responses to “Il re dei masochismi alimentari”


  1. 1 Stefano gennaio 28, 2008 alle 7:30 pm

    Mi dispiace contraddire la tua tesi ma sono un sostenitore del tè con il latte…
    Oltre che a raffreddare il tè, aggiungendo il latte si mischiano due sapori apparentemente opposti ma che in realtà si fondono insieme..
    E’ vero che gli inglesi fanno a botte con la cucina e spesso si nutrono di schifezze inaudite e di cibi malcucinati, ma almeno sul tè lascerei a loro la parola e devo ammettere che quest’usanza l’ho adotatta proprio dopo il primo viaggio-studio in Inghilterra.
    La famiglia che mi ospitava serviva direttamente il tè con il latte la mattina per colazione e a volte anche durante la cena…

  2. 2 amodomio gennaio 28, 2008 alle 11:17 pm

    Dopo aver letto che lo servono anche durante la cena… ribadisco che gli inglesi di cucina non ci capiscono un fico secco! Non potevi limitarti ad importare qualche nuovo vocabolo inglese, invece di adottare questa malsana usanza dis-alimentare?!

    PS: per raffreddare il tè, l’attesa o l’acqua fredda sono due rimedi infallibili!

  3. 3 alessia gennaio 14, 2009 alle 10:41 pm

    ma che dici… il the con il latte è assolutamente buono. forse è una di quelle poche cise che gli inglesi mescolano e gli riesce buona…. quindi non sono per niente d’accordo con te.. mi dispiace

  4. 4 amodomio febbraio 2, 2009 alle 6:10 pm

    De gustibus… 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: