Archive for the 'Senza Categoria' Category

Elogio al micio

Dedicato alla mia adorata Briciola e a tutti coloro che pensano che il gatto sia un animale egoista:

I gatti sono spontanei, puri (non hanno secondi fini) e non conoscono compromessi, soprattutto in merito all’onesta dei propri sentimenti. “Eccomi” dice il gatto in ogni momento “amami come sono oppure non amarmi affatto”. […] Sembrerebbe esistere una filosofia zen dei gatti: una condizione di totale immersione in se stessi che non è autodeificazione, ma solo l’accettazione di un ordine naturale in cui tutto corrisponde al migliore degli universi possibili, una miscela di pace, tranquillità, sicurezza, pigrizia al sole e gioia di sapere che la vita è bella. E’ una felicità del tutto naturale, al punto che a volte sembra appartenere a un livello superiore. Forse i gatti sono qui per insegnarci questo: a vivere l’attimo in modo così completo, con un tale coinvolgimento che lo faccia durare in eterno”. Da “La vita emotiva dei gatti“, di Jeffrey Moussaieff Masson.

E il privilegio di essere inclusi nel loro universo è una sensazione di gioia impareggiabile.

PS: la colpa per i passati mesi di latitanza è sua.

Kebab for breakfast. Drammi e ricchezze dell’interazione multiculturale in formato tv

Ieri sera sono capitata per caso su mtv e…cosa vedo? Kebab for breakfast! Stanno trasmettendo le ennesime repliche della prima e seconda serie, che io non posso fare a meno di rimirare. Lo consiglio a tutti gli amanti dell’ironia (non a caso un’altra delle mie serie tv preferite è “Una mamma per amica”).

kebabxbreakfast.jpg

Il telefilm tedesco narra le vicende di una famiglia allargata multiculturale, metà tedesca, metà turca. Da una parte laicismo ed emancipazione, dall’altra vari gradi di sottomissione alla religione e attaccamento alle tradizioni. Miscelato con una dose di freschezza, una spruzzata di drammi tragicomici e intrecci adolescenziali, una bella manciata di ironia e…il gioco è fatto!

Aspettando la terza serie, in fase di produzione, chi mastica un pò di tedesco può visitare il sito ufficiale della serie, il cui titolo originale è Türkisch für Anfänger, letteralmente “turco per principianti”.

Merita un ascolto la canzone che fa da colonna sonora, “Gegen den rest” dei Karpatenhund. Sarà che mi piace la lingua tedesca, ma io la trovo frizzante! Qui sotto il video della canzone.

Suggestiva ferraglia

I lucchetti romani di Ponte Milvio lasciati dagli innamorati come promessa d’amore, resi famosi dal libro “Ho voglia di te” di Federico Moccia, sono di sicuro i più sdolcinati. Ma non sono gli unici lucchetti avvinghiati a lampioni e ringhiere nei pressi di un ponte.  L’ho capito passeggiando lungo il fiume Passirio a Merano, che ospita da anni il “ponte dei lucchetti”. In questo caso però non sono gli innamorati gli artefici di questa mole di ferraglia, ma i militari congedati.

picture-033.jpg

Wikipedia, che dedica una voce apposita ai lucchetti di Ponte Milvio, suggerisce che l’usanza sia nata a Firenze. Io, pur vivendo nei pressi di questa città, non me n’ero mai accorta!

A Merano, lucchetti di armadietti e targhe arrugginite resistono ai segni del tempo e…alle scelte dell’amministrazione comunale, ricordandoci tutti quei ragazzi costretti al servizio di leva obbligatorio. Simbolo di libertà dopo un anno di “prigione”? O semplicemnte un modo per dire “io c’ero” e abbandonare una fase della propria vita? In tutti i casi, un gesto che chiude un periodo, che qualcuno vorrà ricordare, che altri vorranno dimenticare.

E’ comunque suggestivo poter vedere da vicino e leggere quelle targhe. Sono vive. Ogni lucchetto è un ragazzo e nasconde un mondo. Paura, spensieratezza, voglia di tornare a casa, solitudine, nostalgia, amicizia, tristezza, allegria, chissà.  Su una targa si legge: “Non abbiamo fatto niente, ma 12 mesi ce li hanno dati lo stesso! FI-NI-TA”…un sospiro di sollievo. E meno male che è finita davvero…

Lavori digitali in corso

In attesa di tempi migliori…

lavoriincorso2.jpg

Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!